Notice: Il metodo del costruttore richiamato per WP_Widget in SZ_Widget_SZ_Video è deprecato dalla versione 4.3.0! Utilizzare invece
__construct()
. in /home/fabiom5/public_html/wp-includes/functions.php on line 3894
nordic walking casentino – Fabio Moretti – “In Cammino eXperience” verso il Benessere e la Crescita Personale

“In Cammino” alla scoperta dei colori dell’autunno nel Parco Nazionale del Casentino dal 7 al 9 novembre 2014

E’ questo il primo appuntamento proposto con il mio nuovo marchio “IN CAMMINO Experience” che identificherà attività  di cammino esperienziali rivolti sia ai camminatori che a  progetti di teambuilding e crescita personale per le aziende.In Cammino Experience

Dal 7 al 9 Novembre immergiti quindi in un week end a tutto nordic walking…”ma non solo”… da vivere con grande partecipazione e motivazione alla scoperta dei “colori d’autunno” in luoghi dove natura e spiritualità si fondono in un connubio unico e particolare.

Vivremo questa esperienza nel Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, sicuramente uno dei più belli e affascinanti parchi del Centro Italia soprattutto nel periodo autunnale in cui i boschi si colorano di stupende tinte che vanno dal giallo, al verde, al marrone, al rosso in una miriade di sfumature mozzafiato…

Il Parco eccelle dal punto di vista naturalistico; un’area boscosa di faggi, aceri e querce lo rendono una delle aree forestali più pregiate d’Europa. Inoltre offre anche un territorio con centri abitati ricchSantuario della Verna, nordic Walkingi di storia e di testimonianze artistiche e architettoniche, che si offrono al visitatore in una meravigliosa cornice naturale. In questo contesto si possono apprezzare molte piccole cittadine di collina vicine tra loro, note per la loro bellezza e la storia, come Poppi, Bibbiena, Stia Anghiari e molte altre.

All’interno del Parco vi sono soprattutto due poli di grande fascino e importanza spirituale: il Santuario della Verna e il millenario Monastero di Camaldoli con il suo Sacro Eremo.

Il Santuario di La Verna, luogo sacro dove San Francesco ricevette le stimmati, è un piccolo ma straordinario museo che possiede due chiese, chiostri, cortili ed edifici di servizio in sasso magnificamente conservati e vi si può trovare la maggior concentrazione al mondo di opere dei Della Robbia (ben 16, databili fra il 1475 ed il 1517). L’architettura di tutto il complesso è una commistione di edilizia e natura. Gli antri con il Letto di San Francesco ed il Sasso Spicco, scavalcati dal Corridoio delle Stimmate (che di fatto è una sorta di ponte gettato su quelli che in origine erano pinnacoli rocciosi isolati), unitamente al Precipizio e alla sublime Foresta, costituiscono non solo una cornice al Santuario ma parte integrante di esso e profondamente suggestiva. […]