Il Monaco che vendette la sua Ferrari, un libro da non perdere

Il Monaco che vendette la sua Ferrari, un libro da non perdere

8 settembre 2011  |  Crescita Personale, Libri  |  Share

Ancora non mi era mai capitato di leggere un libro in soli 3 gorni!
Ma è quello che invece mi è successo appena preso in mano “Il Monaco che vendette la sua Ferari” di Robin Sharma. Avevo sentito parlare bene di questo libro ma, non amando particolarmente i romanzi o meglio volendo sfruttare il tempo da dedicare alla lettura per libri più rivolti alla mia crescita personale e professionale,  avevo sempre rimandato il suo acquisto fino a prima di partire per le vacanze al mare dove avevo deciso di dedicarmi anche alla lettura di qualcosa di più rilassante e così l’ho messoin valigia.

Ma appena iniziato a leggere le prime pagine ho rimpianto di non averlo fatto prima!
Il libro racconta la storia di Julian, un avvocato di grido all’apice del successo ma anche molto stressato dal proprio lavoro e dalla propria fama, che a seguito di un grave attacco cardiaco decide di fermarsi e cambiare vita. Così vende la sua fiammante Ferrari, simbolo del suo successo, e parte per l’Himalaya. Al ritorno Julian è un altro uomo, completamente cambiato nell’aspetto interiore e esteriore; è un uomo saggio, vitale libero e felice che ha scoperto un segreto e che inizia a condividerlo con il suo “ex allievo avvocato” il quale scopre di essere appena in tempo per non commetere gli stessi errori del suo più famso collega e iniziare a vivere una vità felice.
Il romanzo diventa una incredibile “parabola” dove le regole di saggezza orientali diventano delle incredibili metafore per il raggiungimento di una vita cnsapevole e felice.
L’autore Robin Sharma, uno dei maggiori esperti mondiali in strategie di leadership e sviluppo personale, nel romanzo usa storie e simboli per descrivere quelle che lui chiama “le Sette Virtù senza tempo della vita illuminata”, cioè dei suggerimenti pratici per raggiungere la felicità e che sono:

  1. Controlla la tua Mente (La qualità della nostra vita è governata dalla qualità dei nostri pensieri. Dobbiamo essere consapevoli che non esistono errori ma solo insegnamenti che ci porteranno ad espandere interiormente ed a crescere come individui)
  2. Persegui i tuoi obiettivi (I nostri scopi e i nostri obiettivi saranno quelli che ci daranno la direzione da seguire, senza di essi non andremo da nessuna parte, Bisogna perseguire sempre i nostri sogni perchè sono l’energia vitale per continuare il nostro cammino)
  3. Pratica il kaizen (parola giapponese che indica il continuo miglioramento e la continua crescita, ad indicare che non bisogna mai considerarsi arrivati nella conoscenza ma che si deve continuare a svilupparla per tutta la vita)
  4. Sviluppa l’autodisciplina (applicare l’autodisciplina per attuare dapprima piccoli cambiamenti e piccoli sacrifici per ottenere man mano i grandi cambiamenti della nostra vita)
  5. Rispetta il tuo tempo (Bisogna diventare consapevoli del tempo perchè è una risorsa “non rinnovabile” e che se non sfruttata adeguatamente non ci verrà più restituita)
  6. Aiuta disinteressatamente gli altri (Quando si lavora per migliorare la vita degli altri, indirettamente si lavora anche per migliorare la propria)
  7. Vivi il presente (Il passato non esiste più ma è il presente e le azioni che facciamo nel presente che ci proietteranno in positivo o negativo nel futuro)

Il magnifico racconto ideato dal genio di Robin Sharma offre in modo efficace moltissimi suggerimenti di immediata attuazione che ci potranno permettere, se seguiti con giudizio, di attuare subito dei cambiamenti positivi nella nostra vita e che ci guideranno passo dopo passo ad un efficace lavoro per la propria crescita personale.

Un libro da leggere ma sicuramente anche da rileggere più volte per poter assimilarne i concetti e poterli mettere in pratica in modo adeguato. E sicuramente un libro da non far mancare nella propria libreria personale !

Se qualcuno di voi avesse già letto “Il monaco che vendette la sua Ferrari”  può commentare qui sotto mettendo le proprie considerazioni, ma se ancora non lo avete fatto allora potete trovarlo ovviamente su Amazon .it ed in un paio di  giorni lo avrete tra le vostre mani.

E mi raccomando, se ti è piaciuto condividi questo articolo su Facebook e segnalalo ai tuoi amici!

 



Revision List

 

6 Comments


  1. E’ un po’ di tempo che ho addocchiato questo libro, ma non avevo trovato fino ad ora nessuna recensione valida.

    Grazie, questo post mi ha convinto. Me lo vado subito ad acchiappare! :))

  2. Lo stesso era accaduto anche a me… erano tanti mesi che pensavo di leggerlo ma lo avevo relegato sempre come una lettura “di seconda scelta” finchè quest’estate, approfittando delle vacanze in spiaggia, ho deciso di portarlo con me ed è stata una lettura veramente illuminante ! E nei prossimi giorni inizierò a rileggerlo per acquisirne meglio tutti i suggerimenti… :-)

  3. Ciao Fabio, grazie per il consiglio di questo libro che ho inserito nella lista di quelli da leggere.

    Fino all’anno scorso ho speso molte delle mie finanze nell’acquisto di libri interessanti. Ora la mia biblioteca è diventanta ricca ma ingombrante.

    Dunque ora nell’ottica di una “DECRESCITA FELICE” verifico sempre se il libro che disidero comprare sia disponibile presso una delle fornitissime biblioteche del comune di Roma.

    Vi invito a visionare questo link delle Biglioteche di Roma http://opac.bibliotechediroma.it/
    Il servizio è eccellente, se si è iscritti al circuito (tessera annua 5 eur) si può salvare la bibliografia online, visionare quale biblioteca ha il libro che ci interessa e chiedere un prestito interbibliotecario, per avere il libro disponibile nella biblioteca più vicina.

    Saluti, Anatolia

  4. Ciao Anatolia,
    grazie per il suggerimento perchè credo che sia molto valido. So per certo che questo servizio di biblioteca pubblica, oltre che a Roma dove funziona benissimo,. è attivo anche in altre citàà italiane per cui è un ottimo strumento per chi vuole leggere libri senza spendere soldi !

    Personalmente però preferisco comprarli per due motivi. Il primo è che adoro iniziare a leggere un libro nuovo di zecca ed immacolato e “assaporare il profumo” di un libro nuovo. Il secondo motivo è che mi piace sottolineare le cose più importanti e segnare le pagine con un post it o con un piccolo “orecchio” in alto in modo da andarmele ogni tanto a rileggere. In sostanz ami piace vivere un libro e continuare anche nel tempo a rileggerli, sopratutto quelli di crescita personale, che ad ogni lettura ulteriore ti restituiscono qualcosa in più…

  5. …assolutamente da leggere e rileggere… ci ho trovato dentro Carnegie, Robbins, Love Management, the secret, ec ecc ecc

  6. Letto e trovato molto istruttivo. Per completare consiglio un vecchio libro del ’56 “Il Terzo Occhio” di Tuesday Lobsang Rampa. E’ una straordinaria testimonianza della vita e della spiritualità tibetana, nonostante l’autore non fosse un monaco ma Cyril Henry Hoskin (1910-1981) e che, a quanto sembra, non avesse mai messo piede in Tibet.

Leave a Reply